Cancro al seno e ai polmoni, farmaco sperimentale distrugge le metastasi

ferrari.jpg_997313609

Sperimentato su topi, con risultati “sbalorditivi”
Il nuovo nanofarmaco è stato sperimentato al momento su topi, con risultati definiti «sbalorditivi», tanto che si punta ad avviare i test sull’uomo il prossimo anno. La scoperta, pubblicata sulla rivista Nature Biotechnology, è frutto del lavoro di un team di ricercatori guidati da Mauro Ferrari, uno dei maggiori esperti di nanotecnologie in medicina a livello mondiale. Il nuovo nanofarmaco (Inpg-Pdox) “si dimostra capace di curare completamente le metastasi polmonari e al fegato in modelli animali, ovvero in topi con tumore al seno. Circa il 50% delle cavie raggiunge infatti la completa guarigione, con un equivalente umano di oltre vent’anni di vita senza evidenza di tumore residuo”…

vai all’articolo…

Precedente Lesioni del midollo spinale riparate grazie alle staminali Successivo Anoressia: curarla con stimolazioni al cervello