Colesterolo: ecco come interpretare correttamente i valori degli esami del sangue

colesteroloElevati livelli aumentano il rischio di ictus e infarti. Chi è a rischio deve monitorarne l’andamento frequentemente. Intervista al professor Cesare Fiorentini.

Nella lotta ad infarti e ictus il monitoraggio dei livelli di colesterolo LDL, quello comunemente chiamato “cattivo”, è fondamentale per capire se le terapie hanno effetto. I valori soglia sono diversi da persona a persona e dipendono dallo stato di salute. Come interpretare gli esiti degli esami del sangue? Quando è necessario ricorrere all’utilizzo dei farmaci? Lo chiediamo al professor Cesare Fiorentini, direttore del Programma di Cardiologia all’Ospedale Monzino di Milano, uno dei centri più all’avanguardia per le patologie cardiache…

vai all’articolo…

Precedente È ITALIANA LA PRIMA APP AL MONDO CHE AIUTA A COMBATTERE L’IPERTENSIONE ARTERIOSA Successivo Glicemia alta: quali frutti è meglio mangiare?