EDOXABAN CONTRO ICTUS, FIBRILLAZIONE ATRIALE E TEV

Nuovo anticoagulante disponibile ora anche in Italia

Necessità di maggiore informazione da parte degli specialisti e sottoutilizzo delle nuove e più sicure terapie disponibili. Sono due importanti aspetti che emergono da un sondaggio europeo sui pazienti affetti da fibrillazione atriale, effettuato dall’agenzia internazionale OpinionHealth su richiesta di Daiichi Sankyo.
I dati italiani della survey sono stati presentati in anteprima all’Heart Day, l’evento con il quale il Gruppo farmaceutico ha annunciato il lancio in Italia di Lixiana (edoxaban), il nuovo anticoagulante orale (NAO) in monosomministrazione giornaliera, che sarà disponibile nelle prossime settimane anche in fascia rimborsabile.
Ad aprire l’incontro è stata Trudie Lobban, fondatrice dell’Associazione internazionale di pazienti AFA, già parte attiva nella stesura del report europeo sul “Futuro dell’Anticoagulazione”, presentato all’ESC 2015, e giunta a Roma per dare voce …

Sorgente: EDOXABAN CONTRO ICTUS, FIBRILLAZIONE ATRIALE E TEV Farmacologia

Precedente Enigma Parkinson. È nell’intestino il motore del morbo Successivo DIPENDENZA DA WEB, LA SINDROME DI HIKIKOMORI