Idrocefalo

L’idrocefalo non è di per sé una patologia, ma la manifestazione di un altro problema cerebrale sottostante. Pertanto, la prognosi di un bambino idrocefalico non dipende solo dall’idrocefalo, ma anche dalla causa che lo ha determinato…

Le cause più comuni di idrocefalo sono: malformazioni congenite (stenosi dell’acquedotto di Silvio, spina bifida, malformazione di Chiari, sindrome di Dandy Walker, cisti aracnoidee o ventricolari); emorragie della matrice germinale nel prematuro (endoventricolari); infezioni contratte in utero (TORCH, Citomegalovirus, misteriosi etc.) o in epoca perinatale (meningiti batteriche); neoplasie cerebrali collocate in modo da ostruire la circolazione liquorale. Alcune di queste si verificano durante la gravidanza, altre dopo la nascita. PERCHÉ CI SI AMMALA? L’idrocefalo è causato dalla presenza di un accumulo di liquido cefalo-rachidiano (liquor), all’interno delle cavità di ventricoli cerebrali, che determina un incremento della pressione…

Sorgente: Idrocefalo – Ospedale San Raffaele

Precedente La sindrome di Sjogren Successivo Spina Bifida