Idrocele

L’idrocele è una sacca ripiena di liquido che circonda un testicolo. Il risultato è un rigonfiamento dello scroto, più comune nei neonati, che in genere scompare senza bisogno di alcun trattamento…

Si tratta per lo più di un disturbo congenito che riguarda i neonati, ma che può essere anche la conseguenza di un trauma o di un’infiammazione dello scroto. Il problema può interessare una o entrambe le sacche scrotali, la cui consistenza può essere molle oppure molto tesa e dura e può variare nel corso della giornata. Infatti durante la notte la posizione sdraiata può favorire il flusso del liquido contenuto nell’idrocele a livello addominale. In genere non si tratta di un disturbo pericoloso, ma in alcuni casi la compressione del testicolo può alterarne il normale sviluppo. Inoltre un idrocele potrebbe essere associato a un’infezione, a un tumore o a un’ernia inguinale…

vai all’articolo: Idrocele – Humanitas

Precedente Prolasso uterovaginale Successivo Caffè: 4 motivi per cui fa bene alla salute. Protegge da cancro, demenza e sclerosi multipla