Infarto e ictus, scoperto nuovo grave fattore di rischio

Si chiama CHIP il nuovo fattore di rischio che causerebbe attacchi cardiaci improvvisi anche a persone apparentemente sane, un fenomeno che in termini tecnici è conosciuto come emopoiesi clonale di potenziale indeterminato: una mutazione di alcune cellule staminali che andrebbe ad aumentare il rischio di ictus e infarto addirittura del 40-50%…

Sorgente: Infarto e ictus, scoperto nuovo grave fattore di rischio – Data Manager Online

Precedente Come usare l'olio di cocco per sbiancare i denti Successivo Scoperte le cellule dell'ansia