La scienza del sudore (e i segreti della puzza)

Amettiamolo, se c’è un momento in cui ci rendiamo conto che il corpo umano “ha” un odore, ecco, quel momento è arrivato: l’estate. Non è sempre piacevole. Perché se da un lato è vero che il sudore sarebbe neutro dal punto di vista olfattivo, dall’altro la scienza ci spiega che età, dieta, genetica e igiene fanno sì che alcune persone producano un odore più o meno intenso…

Sorgente: La scienza del sudore (e i segreti della puzza) – Focus.it

Precedente Mestruazioni abbondanti: cosa fare se si soffre di menorragia? Successivo I problemi dei genitori influenzano la salute dei figli