Melena

Con il termine melena ci si riferisce alla presenza di sangue nelle feci, che assumono proprio per questo una colorazione scura. Il sanguinamento è tipicamente localizzato nella parte alta dell’apparato digerente, a livello dell’esofago, dello stomaco o del duodeno, e in quasi la metà dei casi è associato a vomito con sangue (ematemesi) e aumento dell’azotemia, cioè del livello di azoto non proteico nel sangue.
In genere la melena è associata a ematemesi quando è causata da patologie come ulcera gastrica o duodenale sanguinante. Altre possibili cause sono il sanguinamento di varici esofagee, gastriti, ulcere, sanguinamenti gastrici associati all’assunzione di alcuni farmaci (ad esempio alcuni antinfiammatori o anticoagulanti) o tumori.
A volte, però, il colore delle feci può cambiare anche per altri motivi, ad esempio a causa dell’assunzione di medicinali a base di ferro oppure di un’ischemia nel tratto digerente, cioè a una riduzione del flusso di sangue verso il tubo digerente…

vai all’articolo…

I commenti sono chiusi.