Una opzione mirata in più per i pazienti con tumore al polmone

La Commissione Europea ha ampliato le opzioni di trattamento per i pazienti affetti da carcinoma polmonare non a piccole cellule localmente avanzato o metastatico con mutazione di EGFR aggiungendo un farmaco target – osimertinib – al novero di quelli che si possono usare fin dall’inizio. Attualmente osimertinib è approvato e rimborsato in Italia ma come secondo trattamento, da somministrare cioè dopo che il primo ha fallito e che la malattia è progredita…

Sorgente: Una opzione mirata in più per i pazienti con tumore al polmone – Repubblica.it

Precedente Mieloma, approvata una nuova cura che allunga la vita dei malati Successivo Le proprietà antiossidanti del Maqui