Una vita tra altissimi e bassissimi Disturbo bipolare: come si riconosce

Tutti sperimentano sbalzi dell’umore, più allegro in certi giorni, più cupo in altri, ma per alcune persone queste variazioni sono talmente ampie da diventare un vero disturbo psichico, il cosiddetto Disturbo bipolare, al quale è dedicata la giornata mondiale del 30 marzo, compleanno di Vincent Van Gogh, il geniale pittore olandese che ne soffriva. È caratterizzato da periodi di eccitazione (fase maniacale) e periodi di depressione (fase depressiva)…

Sorgente: Una vita tra altissimi e bassissimi Disturbo bipolare: come si riconosce – Corriere.it

Precedente Cosa accade al corpo eliminando il glutine senza essere celiaci Successivo Antenne radio per i cellulari: nei topi causano tumori delle cellule nervose