Favismo – cura, sintomi e malattia

Improvvisa emolisi degli eritrociti in seguito a ingestione di fave: l’aspetto clinico è simile a quello delle altre anemie emolitiche, cioè febbre, dolori addominali, astenia marcata, pallore, palpitazioni, tachicardia, possibile sudorazione, ittero con aumento della bilirubina nel sangue, emoglobinuria e colorazione scura delle urine…

Sorgente: Favismo – cura, sintomi e malattia

Precedente Obesità bambini, nell'olio di oliva sostanza per combatterla Successivo Orticaria