Il paradosso del colesterolo «buono» Quando è troppo può far male

A volte il troppo stroppia: così il proverbio vale anche per il cosiddetto colesterolo “buono”, in sigla Hdl. Da sempre si pensa che queste lipoproteine ad alta densità (Hdl appunto), presenti nel sangue, siano protettive per cuore e arterie, proprio perché legano il colesterolo e aiutano a eliminarlo. Ma ecco l’avvertimento di un gruppo di ricercatori americani…

Sorgente: Il paradosso del colesterolo «buono» Quando è troppo può far male – Corriere.it

Precedente Linfomi, via libera europeo al Car-T Successivo L'ossessione del cibo dipende anche dai batteri intestinali